Brava Gente

  • 0
Brava gente sera

Brava Gente

26 gennaio 2018, ore 21

Como, Rebbio, Salone Alfonso Lissi, Via Ennodio 10.

 

 

Recital

BRAVA GENTE

sottotitolo: (la Shoah e i delatori, in italia)

ricerca drammaturgica di Gabriele Penner

con il contributo scientifico di Roberta Cairoli e Elisabetta Lombi

produzione: Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como.

allestimento: TEATRO D’ACQUA DOLCE

con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

Italia 1946. la II guerra mondiale è finita, i suoi orrori sono ormai noti a tutti.  Iniziano i processi al fascismo, ai suoi capi, ai suoi collaboratori.

Come nell’Istruttoria di Peter Weiss appare drammaticamente chiaro che l’Olocausto non è stato una fatalità, una terribile deriva, ma un progetto “culturale” dichiarato e alimentato in Germania per almento venti anni, sotto gli occhi di tutti per così tanto tempo da sembrare alla fine “normale”, così in BRAVA GENTE,  con le dovute proporzioni, si vuole approfondire la questione ebraica in Italia, a cui le leggi razziali diedero il la nel 1939,  indagando  il fenomeno della delazione e delle responsabilità.

Dietro i giornali e sotto i cappelli prende vita una storia di Italia amara, volutamente dimenticata, l’altro lato della medaglia degli “italiani brava gente”.

In occasione del Giorno della Memoria 2018, lIistituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”, l’Anpi provinciale, l’Associazione Alfonso Lissi, Associazione Amicizia Italia – Cuba, il Comitato Soci Coop e l’Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” propongono uno spettacolo, che debutta in prima nazionale proprio per questa occasione. La sceneggiatura, a cura di Gabriele Penner, attore e regista del Teatro D’Acquadolce, con il contributo scientifico di Roberta Cairoli, storica della contemporaneità, ed Elisabetta Lombi, esperta di Shoah, si basa su documenti degli anni Quaranta, che riguardano anche la città di Como.

Per info e prenotazioni: isc-como@isc-como.org

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 1 persona, sul palco e spazio al chiuso


  • 0
27 gennaio 2017

In occasione del Giorno della Memoria 2017

27 gennaio 2017, ore 20,45

Como, Salone Associazione Lissi, Via Enodio

Elisabetta Lombi, La Shoah nelle testimonianze dei bambini e degli adolescenti – Il diario di Masha Rolnikaite

A seguire Recital /Lettura del Teatro D’Acquadolce

Nutri la Memoria

Con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

 

Musiche eseguite dal vivo dai 7GRANI

 

Il dramma dell’Olocausto raccontato a due voci, quella delle vittime e quella dei carnefici, quella di chi deve ricordare e quella di chi vuole negare, quella di chi ha vissuto il dramma della guerra, del ghetto e del campo di concentramento e quella di chi li ha ipotizzati, giustificati, progettati e realizzati.

L’Olocausto raccontato a partire dal programma del partito nazionalsocialista tedesco, prima ancora dell’avvento al potere di Hitler, per trovare l’origine di quanto accadde vent’anni dopo, la voce di una sopravvissuta al Lager e la voce di Priebke che a distanza di quasi 70 anni, e fino a pochi giorni dalla sua morte, nel 2013, ha dichiarato di non pentirsi di nulla.

 

Organizzano: Cisl Scuola dei Laghi, FLC CGIL di Como, I stituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”,Comitato Soci Coop di Como, Associazione Lissi, Anpi Provinciale Como

IMG_20170127_213758 IMG_20170127_213813 IMG_20170127_213936


  • 0

Una Giornata per non dimenticare.

26 gennaio 2017, ore 14 – 17,30
Como, Sala degli Stemmi i di Palazzo Cernezzi
Una Giornata per non dimenticare.

Presentazione dell’iniziativa da parte di Matteo Mandressi, Segretario Generale della Cgil – Funzione Pubblica di Como
Ore 14.00 Il Professor Vincenzo Guarracino presenta il Libro “Tanto tu torni sempre. Ines Figini una vita oltre il Lager”.
Ore 14.20 Testimonianza diretta di Ines Figini, operaia comasca della ex-tintoria comense, ex-deportata nel campo di sterminio
di Auschwitz.
Ore 14.30 Saluto del Sindaco Dott. Mario Lucini.
Ore 14.40 Proiezione del film Buchenwald presentato da Gabriele Fontana, ricercatore presso l’Istituto Perretta di Como.
Ore 16.00 Intervento dell’on. Renzo Pigni, in rappresentanza dell’Anpi
Provinciale di Como.
0re 16.10 Intervento del Segretario Generale della Camera del lavoro Cgil di Como Giacomo Licata.
Ore 16.20 Concerto Musicale della Band “Musica Spiccia-Il Baule Dei Suoni”.
Ore 17.00 rinfresco preparato e servito dagli allievi del Cfp di Monteolimpino.

Nel Cortile di Palazzo Cernezzi, a partire dalle ore 8.30 per tutta la giornata sarà allestita la Mostra “Scioperi Sindacali Del 1944 A Como” a cura dell’Istituto Perretta.

Organizzano: i delegati della Rsu del Comune di Como


  • 0
unnamed2

Brundibàr, La favola dei bambini di Terezin

26 gennaio 2017 – 4 febbraio 2017

Popoli (Pescara), Taverna Ducale, Via Garibaldi snc

Mostra Attraverso gli occhi dei bambini di Terezin

Allestita a coronamento del progetto teatrale di valenza nazionale

Brundibàr, La favola dei bambini di Terezin

Che debutterà il 27 gennaio 2017 a Popoli (Pescara), con repliche il 28 e 29 gennaio . Con gli attori della compagnia Drammateatro reciteranno 25 bambine e bambini di Popoli.

Con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

La Taverna Ducale di Popoli è un luogo storico gestito dal Sistema Museale Abruzzo del Mibac


  • 0
giornodella Memoria 2017

19 gennaio 2016, ore 9

Como, Università dell’Insubria

In occasione del Giorno della Memoria 2017

Per gli studenti delle scuole medie superiori

 

Elisabetta Lombi, La Shoah nelle testimonianze dei bambini e degli adolescenti – Il diario di Masha Rolnikaite o nel caso Patrizia Di Giuseppe

A seguire Recital /Lettura del Teatro D’Acquadolce

Nutri la Memoria

Con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

 

Musiche eseguite dal vivo dai 7GRANI

 

<<Il dramma dell’Olocausto raccontato a due voci, quella delle vittime e quella dei carnefici, quella di chi deve ricordare e quella di chi vuole negare, quella di chi ha vissuto il dramma della guerra, del ghetto e del campo di concentramento e quella di chi li ha ipotizzati, giustificati, progettati e realizzati.

L’Olocausto raccontato a partire dal programma del partito nazionalsocialista tedesco, prima ancora dell’avvento al potere di Hitler, per trovare l’origine di quanto accadde vent’anni dopo, la voce di una sopravvissuta al Lager e la voce di Priebke che a distanza di quasi 70 anni, e fino a pochi giorni dalla sua morte, nel 2013, ha dichiarato di non pentirsi di nulla>>

Organizzano: Cisl Scuola dei Laghi, FLC CGIL di Como, I stituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”,
Comitato Soci Coop di Como, Associazione Lissi, Anpi Provinciale Como

Con il patrocinio di Fondazione “A. Volta” ed Università dell’Insubria

 

 

IMG_20170119_094400 IMG_20170119_100654 IMG_20170119_101006 IMG_20170119_103328


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o claccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi