Category Archives: Info

  • 0

Comunicazione di riapertura uffici Istituto Perretta

Category : Info

Gentili amici e soci dell’Istituto bentrovati.
Per cominciare, dopo la pausa estiva, vi ricordo il nostro orario di apertura per il mese di settembre: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 (l’accesso alla biblioteca e all’archivio è soggetto ad appuntamento telefonando allo 031306970 o scrivendo una mail all’indirizzo isc-como@isc-como.org).

Patrizia Di Giuseppe


  • 0

Chiusura estiva

Category : Info

L’Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” rimarrà chiuso al pubblico dal 3 luglio al 3 settembre 2017.

Per comunicazioni ed informazioni contattare il numero 3472681803 oppure inviare una mail all’indirizzo

isc-como@isc-como.org.

Auguriamo a tutti buona estate.


  • 0

Spettacolo Modena City Ramblers

Category : Info

26 APRILE 2017
Durante la giornata, Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como: spettacoli di impegno civile dedicati alle scuole a cura del Teatro Gruppo Popolare
ore 21 – Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como, in collaborazione con Arci Xanadù, Arci-ecoinformazioni, Teatro Gruppo Popolare e Istituto di storia P.A. Perretta: spettacolo musicale con la partecipazione del gruppo rock-folk nazionale MODENA CITY RAMBLERS e dei musicisti Giamba dei Sulutumana e Alfredo Scogna. Ingresso libero.


  • 0

Chiusura Pasquale

Category : Info

L’Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” rimarrà chiuso da giovedì 13 aprile a martedì 18 aprile 2017 per le festività pasquali.

Auguriamo a tutti Buona Pasqua.


  • 0

Scampoli. La Resistenza brembana tra spontaneità e organizzazione di Gabriele Fontana

22   novembre  2016, ore 17

Como, Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”

Presentazione del libro
Scampoli. La Resistenza brembana tra spontaneità e organizzazione di Gabriele Fontana

Oltre all’autore sarà presente Elisabetta Ruffini (direttore Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea)

<<Il libro di Gabriele Fontana sulla Resistenza nelle valli tra il lecchese e il bergamasco, oltre ad essere un’attenta e minuziosa ricerca documentaria negli archivi, condotta con un senso acuto della responsabilità di non lasciare zone inesplorate o spazi trascurati, ha un merito che a mio avviso merita di essere sottolineato, quello della conoscenza, e quindi dell’illustrazione, del territorio in cui quella ormai lontana storia ebbe a verificarsi. Pochi ricercatori, come Fontana e i suoi preziosi collaboratori – Rosa Bresciani e Patrizio Daina –, conoscono la “geografia” della zona: verrebbe da dire che prima ancora delle doti di buoni ricercatori hanno messo a frutto anni di appassionata frequentazione dell’ambiente, imparando a conoscerne ogni particolare, i sentieri e i valichi, i pascoli e i boschi, il mutare delle stagioni, l’imprevedibile andamento del clima.>>


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o claccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi