Nella pancia della balena. La complessa vicenda del confine orientale

  • 0
27331684_10214396486053278_6382710846447576050_n

Nella pancia della balena. La complessa vicenda del confine orientale

PER IL GIORNO DEL RICORDO

7 febbraio 2018, ore 21

Como, Rebbio Istituto Comprensivo di Rebbio, Via Cuzzi 6

Nella pancia della balena.

Spettacolo teatrale a cura del Teatro D’Acquadolce

con Gabriele Penner e Arianna Di Nuzzo
La complessa vicenda del confine orientale.

Relatore: Roberto Spazzali

Ricercatore presso l’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia

Ingresso libero.


  • 0
Brava gente sera

Brava Gente

26 gennaio 2018, ore 21

Como, Rebbio, Salone Alfonso Lissi, Via Ennodio 10.

 

 

Recital

BRAVA GENTE

sottotitolo: (la Shoah e i delatori, in italia)

ricerca drammaturgica di Gabriele Penner

con il contributo scientifico di Roberta Cairoli e Elisabetta Lombi

produzione: Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como.

allestimento: TEATRO D’ACQUA DOLCE

con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

Italia 1946. la II guerra mondiale è finita, i suoi orrori sono ormai noti a tutti.  Iniziano i processi al fascismo, ai suoi capi, ai suoi collaboratori.

Come nell’Istruttoria di Peter Weiss appare drammaticamente chiaro che l’Olocausto non è stato una fatalità, una terribile deriva, ma un progetto “culturale” dichiarato e alimentato in Germania per almento venti anni, sotto gli occhi di tutti per così tanto tempo da sembrare alla fine “normale”, così in BRAVA GENTE,  con le dovute proporzioni, si vuole approfondire la questione ebraica in Italia, a cui le leggi razziali diedero il la nel 1939,  indagando  il fenomeno della delazione e delle responsabilità.

Dietro i giornali e sotto i cappelli prende vita una storia di Italia amara, volutamente dimenticata, l’altro lato della medaglia degli “italiani brava gente”.

In occasione del Giorno della Memoria 2018, lIistituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”, l’Anpi provinciale, l’Associazione Alfonso Lissi, Associazione Amicizia Italia – Cuba, il Comitato Soci Coop e l’Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” propongono uno spettacolo, che debutta in prima nazionale proprio per questa occasione. La sceneggiatura, a cura di Gabriele Penner, attore e regista del Teatro D’Acquadolce, con il contributo scientifico di Roberta Cairoli, storica della contemporaneità, ed Elisabetta Lombi, esperta di Shoah, si basa su documenti degli anni Quaranta, che riguardano anche la città di Como.

Per info e prenotazioni: isc-como@isc-como.org

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 1 persona, sul palco e spazio al chiuso


  • 0
unnamed

E ‘l modo ancor m’offende

23 novembre 2017, ore 21
Como, Aula magna dell’Istituto Comprensivo Como Rebbio, Scuola Media Fogazzaro, Via Cuzzi 6

In occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Spettacolo teatrale

E ‘l modo ancor m’offende
Storie di donne offese dalla violenza

Testi di Giuliano Turone e Igor Grecko
Con Alessandra Mandese e Giuliano Turone
regia di Igor Grecko.

Ingresso libero

Organizza il Comitato Soci Coop di Como in compartecipazione con Istituto Comprensivo Statale di Como Rebbio
con l’adesione di Anpi Provinciale Como, Associazione A. Lissi, Associazione Italia Cuba, SPI CGIL, Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”

 

https://www.facebook.com/499294156761299/videos/1836354703055231/


  • 0

Tu non sai le colline

22 aprile 2017, ore 21

Como, Salone Alfonso Lissi, Via Ennodio 10

Tu non sai le colline con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

con l’accompagnamento musicale di Mauro e Fabrizio Settegrani

<<La Resistenza italiana raccontata attraverso gli autori italiani più amati, un percorso umano, privo di retorica tra la prosa di Cesare Pavese e la sua “casa in collina” e le poesie dello stesso Pavese, di Italo Calvino, di Gianni Rodari, Salvatore Quasimodo, Pier Paolo Pasolini e Pietro Calamandrei.

Sullo sfondo la radio, unico mezzo di informazione, a proporre i discorsi del duce Mussolini, gli annunci del generale Badoglio i comunicati del CLNAI.

Questa proposta, che rientra nel progetto “le memoria difficili” del Teatro D’Acqua Dolce,   si  inserisce nelle proposte didattiche dell’Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como>>.

Per info e prenotazioni tel. 3472681803 (Patrizia Di Giuseppe) o isc-como@isc-como.org o patdig.digiuseppe@gmail.com

Anpi Provinciale, Associazione Nazionale di amicizia Italia – Cuba, Associazione Lissi, Circolo Sandro Pertini, Cisl Scuola, Comitato Soci Coop, Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” in collaborazione con Biblioteca Comunale di Como.

IMG_20170422_213638


  • 0
Immagine

Tu non sai le colline

21 aprile 2017

Como, Biblioteca Civica dalle 9,30 alle 12

Tu non sai le colline con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

con l’accompagnamento musicale di Mauro e Fabrizio Settegrani

per le terze della scuola media inferiore e per la scuola secondaria di secondo grado.

<<La Resistenza italiana raccontata attraverso gli autori italiani più amati, un percorso umano, privo di retorica tra la prosa di Cesare Pavese e la sua “casa in collina” e le poesie dello stesso Pavese, di Italo Calvino, di Gianni Rodari, Salvatore Quasimodo, Pier Paolo Pasolini e Pietro Calamandrei.

Sullo sfondo la radio, unico mezzo di informazione, a proporre i discorsi del duce Mussolini, gli annunci del generale Badoglio i comunicati del CLNAI.

Questa proposta, che rientra nel progetto “le memoria difficili” del Teatro D’Acqua Dolce,   si  inserisce nelle proposte didattiche dell’Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como>>.

 

Per info e prenotazioni tel. 3472681803 (Patrizia Di Giuseppe) o isc-como@isc-como.org o patdig.digiuseppe@gmail.com.

Anpi Provinciale, Associazione Nazionale di amicizia Italia – Cuba, Associazione Lissi, Circolo Sandro Pertini, Cisl Scuola dei Laghi, Comitato Soci Coop, Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” in collaborazione con Biblioteca Comunale di Como.

 

 


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o claccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi