GIUSTO PERRETTA, a dieci anni dalla scomparsa

  • 0
Convegno Giusto-MR (1)

GIUSTO PERRETTA, a dieci anni dalla scomparsa

27 aprile 2018
Como, Biblioteca Comunale
Ore 16 -18
GIUSTO PERRETTA, a dieci anni dalla scomparsa.

Abbondino d’oro del 1992

Intervengono
Mario Landriscina, Sindaco di Como
Elisabetta Lombi, Rosaria Marchesi, Patrizia Di GiuseppeGiuseppe Calzati, Fabio Cani, Valter Merazzi.

Ingresso libero.


  • 0
30698274_10155254554467115_6856131117230063616_n

70 anni di Costituzione

25 aprile 2018, ore 15-18
Cantù, Campo Solare
70 anni di Costituzione
Programma:
Apertura dell’ANPI, presentazione dell’evento e della targa di dedica ai PARTIGIANI CANTURINI affissa lo scorso anno.
Intervento di Elisabetta Lombi (Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta di Como”) sulle leggi razziali del 1938, la loro accettazione e gli atti di resistenza alla loro applicazione
Intervento di don Giusto Della Valle (parrocchia di Rebbio) sull’accoglienza ai migranti
Intervento di Emergency Como sulle attività dell’associazione legate ai temi dell’emigrazione
Mostra fotografica a cura di di Emergency Como

Gli interventi si alterneranno con la lettura di alcuni Articoli della Costituzione (artt. 1, 2, 3, 4, 8,11, 32 e 35) e l’esecuzione di brani musicali eseguiti da “Emilio Margheriti e Liberi Tutti band”.

Organizzano Anpi di Mariano-Cantù; ARCI di Mirabello; Operazione Mato Grosso Cantù; Como senza frontiere; Coordinamento comasco per la Pace; Emergency Como; Partito Democratico di Cantù; Comitato provinciale ARCI di Como; Ecoinformazioni Como; Lista civica Lavori in Corso Cantù; Associazione Incontri Mensa della solidarietà Cantù; ARCI Virginio Bianchi Cantù; Movimento 5 Stelle Cantù; Acli Mariano; Teranga Onlus Cantù.
Con il patrocinio del Comune di Cantù Assessorato alla Cultura.


  • 0
Brava gente sera

Brava Gente

26 gennaio 2018, ore 21

Como, Rebbio, Salone Alfonso Lissi, Via Ennodio 10.

 

 

Recital

BRAVA GENTE

sottotitolo: (la Shoah e i delatori, in italia)

ricerca drammaturgica di Gabriele Penner

con il contributo scientifico di Roberta Cairoli e Elisabetta Lombi

produzione: Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como.

allestimento: TEATRO D’ACQUA DOLCE

con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

Italia 1946. la II guerra mondiale è finita, i suoi orrori sono ormai noti a tutti.  Iniziano i processi al fascismo, ai suoi capi, ai suoi collaboratori.

Come nell’Istruttoria di Peter Weiss appare drammaticamente chiaro che l’Olocausto non è stato una fatalità, una terribile deriva, ma un progetto “culturale” dichiarato e alimentato in Germania per almento venti anni, sotto gli occhi di tutti per così tanto tempo da sembrare alla fine “normale”, così in BRAVA GENTE,  con le dovute proporzioni, si vuole approfondire la questione ebraica in Italia, a cui le leggi razziali diedero il la nel 1939,  indagando  il fenomeno della delazione e delle responsabilità.

Dietro i giornali e sotto i cappelli prende vita una storia di Italia amara, volutamente dimenticata, l’altro lato della medaglia degli “italiani brava gente”.

In occasione del Giorno della Memoria 2018, lIistituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”, l’Anpi provinciale, l’Associazione Alfonso Lissi, Associazione Amicizia Italia – Cuba, il Comitato Soci Coop e l’Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta” propongono uno spettacolo, che debutta in prima nazionale proprio per questa occasione. La sceneggiatura, a cura di Gabriele Penner, attore e regista del Teatro D’Acquadolce, con il contributo scientifico di Roberta Cairoli, storica della contemporaneità, ed Elisabetta Lombi, esperta di Shoah, si basa su documenti degli anni Quaranta, che riguardano anche la città di Como.

Per info e prenotazioni: isc-como@isc-como.org

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 1 persona, sul palco e spazio al chiuso


  • 0
IMG-20180108-WA0002

Giorno della Memoria 2018: iniziativa per gli studenti

25 gennaio 2018, ore 9,30

Como, Cinema Gloria, Arci Xanadù, Via Varesina.

 

Elisabetta Lombi, La Responsabilità del Fascismo nella persecuzione e nello sterminio degli ebrei

 

A seguire Recital /Lettura del Teatro D’Acquadolce

BRAVA GENTE

sottotitolo: (la Shoah e i delatori, in italia)

ricerca drammaturgica di Gabriele Penner

con il contributo scientifico di Roberta Cairoli

produzione: Istituto di Storia Contemporanea Pier Amato Perretta di Como.

allestimento: TEATRO D’ACQUA DOLCE

con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner

Italia 1946. la II guerra mondiale è finita, i suoi orrori sono ormai noti a tutti.  Iniziano i processi al fascismo, ai suoi capi, ai suoi collaboratori.

Come nell’Istruttoria di Peter Weiss appare drammaticamente chiaro che l’Olocausto non è stato una fatalità, una terribile deriva, ma un progetto “culturale” dichiarato e alimentato in Germania per almento venti anni, sotto gli occhi di tutti per così tanto tempo da sembrare alla fine “normale”, così in BRAVA GENTE,  con le dovute proporzioni, si vuole approfondire la questione ebraica in Italia, a cui le leggi razziali diedero il la nel 1939,  indagando  il fenomeno della delazione e delle responsabilità.

Dietro i giornali e sotto i cappelli prende vita una storia di Italia amara, volutamente dimenticata, l’altro lato della medaglia degli “italiani brava gente”.

In occasione del Giorno della Memoria 2018, l’istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”, Cisl Scuola dei Laghi, FLC Cgil Como, UIL Scuola RUA di Como propongono agli studenti della città e della provincia, uno spettacolo, che debutta in prima nazionale proprio per questa occasione. La sceneggiatura, a cura di Gabriele Penner, attore e regista del Teatro D’Acquadolce, con il contributo scientifico di Roberta Cairoli, storica della contemporaneità, ed Elisabetta Lombi, esperta di Shoah, si basa su documenti degli anni Quaranta, che riguardano anche la città di Como.

Per info e prenotazioni: isc-como@isc-como.org

Per approfondire il tema dell’iniziativa si veda:

 https://calendariocivilenet.wordpress.com/2018/01/26/25-gennaio-studenti-al-gloria-per-ricordare-la-shoah/

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta, tabella e spazio al chiusoL'immagine può contenere: una o più persone, schermo e spazio al chiuso


  • 0
Genocidi (1)

L’etica del genocidio 

Incontri sul tema del genocidio


1. “Sarei potuto essere resistente o carnefice” (Elisabetta Lombi)
venerdì 3 novembre 2017 – ore 17

2. La Shoah nelle parole dei carnefici e dei loro complici (Elisabetta Lombi)
giovedì 16 novembre

3. Gli “zelanti massacratori”. Il genocidio dei Tutsi in Rwanda (Giuseppe Calzati)
giovedì 30 novembre

Bibliografia genocidio Tutsi Ruanda

4. Rastrellamenti e rappresaglie a Como, Lecco e Varese: autori, tipologie e strategie di violenza. (Roberta Cairoli)
giovedì 14 dicembre

Gli Incontri si terranno presso il Salone Valsecchi, Cisl, Via Brambilla 24, Como.
Al termine del ciclo di incontri verrà rilasciato attestato di frequenza.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o claccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi