Raccontiamo la Resistenza: lettura di alcuni classici

  • 0
91002795_104257614561740_1533290139122401280_n

Raccontiamo la Resistenza: lettura di alcuni classici

Nell’ambito della iniziativa Raccontiamo la Resistenza, promossa dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, proponiamo l’interpretazione di tre brani tratti da testi classici della Resistenza, a cura di alcuni attori del Teatro d’Acqua Dolce Teatro d’Acqua Dolce, nostri partner ed amici in molte collaborazioni. A loro il nostro sentito ringraziamento.
Nello specifico:
Oltre il ponte di Italo Calvino (a cura di Romina Alfieri)
10 agosto 1944, I quindici di Piazzale Loreto di Salvatore Quasimodo (a cura di Arianna Di Nuzzo)
Tu non sai le colline di Cesare Pavese (a cura di Gabriele Penner)
#RaccontiamolaResistenza #25aprile2020 #paperretta

https://www.youtube.com/watch?v=U6iJOpDny94&feature=youtu.be


  • 0

TU NON SAI LE COLLINE – DOVE SI MORIVA PER LA LIBERTA’

24 APRILE  2019, ore 21,00

CIRCOLO ARCI “VIRGINIO BIANCHI” (via Brambilla 3),

Spettacolo TU NON SAI LE COLLINE – DOVE SI MORIVA PER LA LIBERTA’ della compagnia TEATRO D’ACQUA DOLCE.

Letture poetiche a cura di Arianna Nuzzo e Gabriele Penner, in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Antonio Peretta” di Como.

Organizzano: i circoli ARCI di Mirabello e Cantù, la sezione ANPI Mariano e Cantù, l’associazione Concordanza e il Coordinamento Comasco per la Pace, con il patrocinio del Comune di Cantù.


  • 0

La mafia nel piatto

22 marzo 2019, ore 21
Casnate con Bernate (Como), sala conferenze di Piazza San Carlo

La mafia nel piatto, lettura scenica e conferenza
Con Gabriele Penner (Teatro d’Acquadolce) e Patrizia Di Giuseppe (Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”)

Organizza il Comune di Casnate Con Bernate
Ingresso libero.
#lamafianelpiatto#casnateconbernate,


  • 0

Brava Gente

27 gennaio 2019, ore 21

Comune di Lurago d’Erba

Spettacolo teatrale
BRAVA GENTE
a cura del Teatro D’Acquadolce

con Gabriele Penner e Arianna Di Nuzzo.
***
Il dramma dell’Olocausto raccontato in salsa tutta italiana.
In una locanda qualunque, in Italia, nel 1946, si incontrano e dialogano due personaggi
qualunque, due rappresentanti del popolino. Tra un luogo comune e l’altro si
confrontano sulla parabola del fascismo, sull’emanazione delle leggi razziali, l’8
settembre, offrendo un diffuso punto di vista sulla questione ebraica, i campi di
concentramento e l’immediato dopoguerra.
Ci penserà la Legge Togliatti a mettere un punto sulle responsabilità politiche e individuali,
sulla collaborazione e i molti episodi di delazione.
Lo spettacolo affronta il tema sempre attuale dell’indifferenza mettendo in discussione il
mito degli “italiani brava gente”.
***
Questa proposta, che rientra nel progetto “ memorie difficili” del Teatro D’Acqua Dolce, si inserisce nelle
proposte didattiche dell’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta” Como


  • 0
46508994_10216572085121895_5700484004902338560_n

Nella pancia della balena

SABATO 1° DICEMBRE ALLE ORE 21

SALONE DEL TORCHIO in PIAZZA CASTELLO – CARIMATE

NELLA PANCIA DELLA BALENA
Canto per le vittime delle foibe
La questione del confine orientale e l’esodo giuliano-dalmata
in uno spettacolo teatrale e in una relazione storica

GABRIELE PENNER e ARIANNA DI NUZZO – Teatro D’Acqua Dolce

PATRIZIA DI GIUSEPPE – Istituto di Storia Contemporanea “P. A. Perretta” di Como

Organizza: Anpi Cantù – Mariano


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o claccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi